Calendario Soloenduro 2010

Discussioni >>forum motocross epoca

Pagine: 1
Giorgio XTAmministratore

Registrato: 06/11/2003
Località: Padova - Tai di Cadore
Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo
      #974461 - 17/12/2008 00:47

Mi piacerebbe recuperare qualche informazione ...

--------------------
GiorgioXT Betteto - Padova & Tai di Cadore
DRZ400S '03 Alp4.0 '03 XTZ750 '90 XT500 '81


Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
valbisagno

Registrato: 20/10/2004
Località: genova
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: Giorgio XT]
      #974538 - 17/12/2008 09:01

provo a mettere una foto



la cosa bella è che sembra che la forcella sia stata progettata nel retrobottega , almeno questo e quello che dicono i miei compaesani un pò più vintage che hanno avuto il piacere di conoscerlo.

la foto ritrae una honda ufficiale (ufficialissima) e credo risalga al 1980.

è pazzesca la struttura a parallelogramma della forcella, ci sono 4 snodi e 4 tiranti, sarebbe bello conoscere il movimento che compie la ruota davanti mentre la forcella si schiaccia, potrebbe essere rettilineo come presumo, ma potrebbero venire fuori "moti" davvero interessanti.

qualcosa di simile ma molto più semplificato avava fatto la OZ nel mondiale velocità negli anni 90 con pilota marcellino lucchi, in quel caso mi sembra che la traiettoria del perno ruota facesse addirittura una sorta di "esse"

a mio avviso dal punto di vista tecnico, è grandiosa la realizzazione del sistema, meccanicamente è un opera d'arte e stiamo parlando dei primi anni 80
tempi nei quali la sperimentazione faceva fare cose incredibili...vedi sistema prodive sulla sospensione posteriore, la cassa filtro di pezzo...

meravigliosa!


Modificato da Giorgio XT (19/12/2008 23:57)

Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: valbisagno]
      #974996 - 17/12/2008 17:15

Beh, foto ed informazioni, sarà mia cura descriverle, più tardi!
A prestooooo!

--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: franzkappa]
      #975235 - 17/12/2008 21:41

valentini Ribi, era un ingegnere genovese.
Purtroppo, è prematuramente scomparso qualche anno fa.
Sul finire degli anni '70 si dedicoò allo studio di una innovativa forcella.
Diciamo che, era una evoluzione della vecchia Hearles, anche se molto più complessa.
venen brevettata negli Stati Uniti:
In risposta a:

Front wheel suspension for motorcycles Document Type and Number:United States Patent 4444406
Abstract:A front wheel suspension for motorcycles including a pair of first linkages each having link members for interconnecting an upper fork pivotably supported on a motorcycle body and a lower fork supporting a front wheel thereon, and a pair of second linkages for restraining the deformation of the first linkages through a damper, the upper fork having a hollow formed therein in which at least a part of the second linkage is accommodated. The suspension has the moment of inertia relative to the handlebar substantially reduced and has a simplified and favorable appearance.



con ben due brevetti:
In risposta a:

Title:Structure of an upper fork assembly of a motorcycle Document Type and Number:United States Patent 4421338
Abstract:An upper fork for a front fork assembly of a motorcycle comprising a pair of left and right fork member units and a bridge for interconnecting said pair of units. In order to improve the strength and rigidity of the upper fork with reduction of the weight taken into consideration, each fork member unit includes two pipes having upper and lower ends welded to each other, and a cross member welded to mid portions of the two pipes to interconnect them. The bridge is welded to the two pipes and the cross member of each of the pair of fork member units. The cross member and the bridge are formed to be hollow.



Poi, in pista, fu il team Suzuki ed l campione belga Roger De Coster che si sottoposero ben volentieri ai test, e la usarono anche in qualche prova del mondiale motocross, classe 500.

qui, in un bel primo piano:

ma, non fu un'esclusiva Suzuki, visto che anche la Cagiva l'adottò, sul 125 usato da Mauro Miele nel 1980:

e, la stessa forcella Mauro Miele la monta su un suo Ktm MC5 (non c'entra nulla, ma si vedono bene i particolari con cui è stata realizzata).

Dopo la forcella in tubo d'acciaio, arrivò anche quella realizzata in alluminio, con piastre ricavate dal pieno con macchina Cnc, e la Moto Villa la presentò ad un Motor Show.
valentino Ribi fu anche importatore e distributore Ohlins, per l'Italia.
Ecco le declas:

che avevo avuto ai tempi, e che ho fatto riprodurre, per montare sui miei Ktm del 1981 che adottano ammortizzatori Ohlins.
Poi, il progetto fu acquistato da un'altra giapponese, nientepopodimeno che l'Honda HRC a prendersi cura dell'evoluzione...della specie!
E, permettetemi, ...quando ci si mettono i giapponesi.....
Questa è una foto tratta dal bel servizio apparso sulla rivista australiana VMX Magazine, dedicato all'incredibile Honda 125 bicilindrica :

ma c'erano stati degli esperimenti anche con altri tipi di piastre, più o meno alleggerite, e con il sitema di ancoraggio del piatto portaceppi flottante, tipo Pro Link:

Davvero molto molto belle, da Museo dell'Arte Contemporanea di New York!


davvero delle moto da sogno:

una, più bella dell'altra!

E, a mio parere, tra le più belle mai prodotte!



--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: franzkappa]
      #981051 - 29/12/2008 19:55

In risposta a:

ma se si sono " scomodati " dei BIG del motocross quali Honda , KTM e De Coster, perchè il progetto è stato accantonato ? Costi ? Fragilità ? Difficoltà nel guidare ? A parere tuo ?




Bitter pone questa domanda.
Cercherò, di rispondere, a mio modo di vedere il perchè naufragò il progetto.
La foto della Ktm è un copia & incolla effettuato da mauro Miele, con forcella di provenienza Cagiva.
Moto Villa presentò ad un Motosalone o al Motor Show una moto con la forcellas Ri.Bi. ma senza sviluppi, nemmeno in gara.
L'idea dell'Ingegner Valentino Ribi era davvero ottima.
Una forcella che anticipava i famosi problemi di "affondamento in frenata" che negli Usa avevano tentato di tamponare con degli "anti-dive" non propriamente ottimali.
La forcella Ri.Bi. mantevneva un assetto neutro, anche in frenata ed era ottimale per la guida, meno faticosa e più performante.
Probabilmente era un problema di costi, di una manutenzione continua, con frequenti sostituzioni di componenti, visto e considerati i numerosi giochi che potevano assumere i vari leveraggi.
Honda, nell'ultimo step, sulla moto di Donnie Hansen, arrivò addirittura ad adottare un compatto monoammortizzatore dietro il portanumero, in sostituzione dei due ammortizzatori:

a mio parere la forcella più bella!
Di certo, un vero peccato, perchè a parte la forcella Upside Down, che apparirà solamente a far data dal 1988, una rivoluzione sulle forcelle non c'era mai stata.
Ma, chissà che Roberto Dagradi non ci legga e che prenda spunto da un bel servizio su MF: sarebbe ora che un pò di "epoca" tornasse a fare parte integrante della rivista, no?


--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
mpe

Registrato: 24/11/2003
Località: Milano
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: Giorgio XT]
      #981303 - 30/12/2008 08:58

Giorgio guardando attentamente la geometria della forcella ribi, si capiscono gli obiettivi del progetto.

Il punto chiave e' che si tratta di un parallelogramma articolato (per restare in casa honda, una sorta di prolink) che da progressione geometrica alla sospensione. Quindi a grandi escursioni del perno ruota corrisponde un'escursione ridotta dell'ammortizzatore e non c'e' un legame lineare tra le due grandezze.

Altro aspetto e' la grande sezione nella zona del cannotto di sterzo, zona massimamente sollecitata a flessione.

Forse anche le masse non sospese sono ridotte, ma da una foto e' difficile dirlo.

Quindi il progettista cercava di superare i limiti geometrici e idraulici delle forcelle inizio anni '80, ma l'evoluzione delle forcelle tradizionali ha superato tutto: idraulica evoluta che sopperisce alla non progressività geometrica della forcella -come cerca di fare il pds-); sezioni adeguate nella parte del cannotto di sterzo grazie al disegno top side down.

Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: mpe]
      #981714 - 30/12/2008 19:21

Giorgio,
In risposta a:

e' la grande sezione nella zona del cannotto di sterzo, zona massimamente sollecitata a flessione.



il cannotto di sterzo era il medesimo, uguale identico, sia per il modello con forcella classica, che con la Ri.Bi.
basta osservare la Cagiva ufficiale di Mauro Miele:

su cui, successivamente, fu adottata anche la Corte & Cosso a perno avanzato ....con perno in asse!
oppure l'Honda HRC ufficiale di Donnie Hansen (la stessa che è stata fotografata con la forcella tipo Ri.Bi, in alluminio):

il classicissimo cannotto Honda, per una moto che ha gareggiato negli indoor, che bastava ....ed avanzava!
Come, senza correre negli Usa, l'avevano d'altra parte anche i nostrani Hercules, che
Ricordo una risposta dell'amico Roberto Dagradi (in qualità di tecnico, su MF) che in occasione di una domanda del genere, con poche e semplici parole rispose, accontentando i lettori, senza fare trattati di tecnologia.
Addirittura, nella sua risposta, venne scritto che fu sempre l'Ingegner Valentino Ribi a vendere ad Honda il brevetto per il Pro Link.
Mentre invece, rimase nel cassetto un progetto di telaio con interasse variabile!
Poche parole, che tutti possono capire!

L'importante è farsi capire, no?

--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
zigo

Registrato: 16/01/2007
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: franzkappa]
      #981922 - 30/12/2008 23:59

Caro Franz, vista la mia particolare vicinanza a Dagradi (stiamo di casa a 250 metri), posso anche ricordarglielo, ma,come hai già detto in un altra risposta, lui ha tempi biblici.............e non riesce quasi mai a fare quello che si propone. Poi dipende anche molto dalla rivista, quando c'era Ungaro, forse, poteva decidere un po di più............

Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: zigo]
      #981951 - 31/12/2008 00:29

Zigo, sembra che Roberto voglia riprendere l'impegno...che si era preso, dedicando qualche pagina all'epoca.

C'è anche Pietro Ambrosioni che farebbe da spalla a livello motocross e sarebbe davvero molto interessante che dagli archivi della testata madre uscissero delle belle foto inedite.
Come ad esempio il bellissimo servizio dedicato alla Gilera Bi ed all'Ingegner jan Witteven, ormai datato gennaio 2006!



--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
mpe

Registrato: 24/11/2003
Località: Milano
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: franzkappa]
      #982046 - 31/12/2008 09:59

Si parla di forcella e ovviamente il riferimento è alla parte superiore della forcella nei pressi del cannotto di sterzo, dove ci sono quelle due grandi piastre laterali. Nessuno ha mai parlato del telaio.

Per chi non capisce , c'e' scritto in parole semplici che e' l'equivalente di un cinematismo tipo prolink (mi spiace ma non posso usare terminologia KTM che non utilizza sistemi articolati )

Aggiungo che non essendoci due tubi che scorrono uno dentro all'altro mentre flettono, si cercava di superare anche il problema della scorrevolezza e quindi della mancanza di sensibilità alle piccole sollecitazioni.

Spero che sia sufficientemente elementare




Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: mpe]
      #982291 - 31/12/2008 16:16

Beh, siamo passati dalla forcella ai mono: benissimo!
Mi fa piacere ricordare due cose: Ktm con la WP rovesciata fu una delle primissime ad adottarla sia sulle moto da competizione (Van der Ven nel mondiale 125 dell'84) che si serie (anche in versione GS con il 250 '86).
Per il mono, Ktm ha avuto il coraggio (premiato da innumerevoli titoli nell'enduro e, non ultimo il fresco MX2 del 2008, anche nel motocross) di fare qualcosa di diverso.
Amore ed odio, da quello che si sente dire, ma i numeri, sono, inequivocabilmente, dalla parte della casa austriaca.


--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
Tizio.8020

Registrato: 13/02/2008
Località: Ravenna(RA)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: franzkappa]
      #982532 - 01/01/2009 01:52

In risposta a:

In risposta a:

ma se si sono " scomodati " dei BIG del motocross quali Honda , KTM e De Coster, perchè il progetto è stato accantonato ? Costi ? Fragilità ? Difficoltà nel guidare ? A parere tuo ?




Bitter pone questa domanda.
Cercherò, di rispondere, a mio modo di vedere il perchè naufragò il progetto.
La foto della Ktm è un copia & incolla effettuato da mauro Miele, con forcella di provenienza Cagiva.
Moto Villa presentò ad un Motosalone o al Motor Show una moto con la forcellas Ri.Bi. ma senza sviluppi, nemmeno in gara.
L'idea dell'Ingegner Valentino Ribi era davvero ottima.
Una forcella che anticipava i famosi problemi di "affondamento in frenata" che negli Usa avevano tentato di tamponare con degli "anti-dive" non propriamente ottimali.
La forcella Ri.Bi. mantevneva un assetto neutro, anche in frenata ed era ottimale per la guida, meno faticosa e più performante.
Probabilmente era un problema di costi, di una manutenzione continua, con frequenti sostituzioni di componenti, visto e considerati i numerosi giochi che potevano assumere i vari leveraggi.
Honda, nell'ultimo step, sulla moto di Donnie Hansen, arrivò addirittura ad adottare un compatto monoammortizzatore dietro il portanumero, in sostituzione dei due ammortizzatori:

a mio parere la forcella più bella!
Di certo, un vero peccato, perchè a parte la forcella Upside Down, che apparirà solamente a far data dal 1988, una rivoluzione sulle forcelle non c'era mai stata.
Ma, chissà che Roberto Dagradi non ci legga e che prenda spunto da un bel servizio su MF: sarebbe ora che un pò di "epoca" tornasse a fare parte integrante della rivista, no?





Scusa,Paolo: ma la forcella Simons che equipaggiava la Suzuki di Brad Lackey, non era Upside-down?




Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" Nouvo [Re: Tizio.8020]
      #982600 - 01/01/2009 12:29

In risposta a:

Scusa,Paolo: ma la forcella Simons che equipaggiava la Suzuki di Brad Lackey, non era Upside-down?




Esatta osservazione Tizio.
Infatti non ho scritto che Ktm fosse stata la primissima in assoluto ad adottare una forcella Upside-Down, in quanto fu proprio la Suzuki, che con la RM 500 affidata a Brad Lackey disputò, e vinse il mondiale 500 dell'82, proprio con questo tipo di forcella.
Fu l'antesignana del genere, ed era caratterizzata dal perno in asse:

Un prototipo fu provato anche dalla Gilera 250, con tester Ivan Alborghetti, ma la cosa non ebbe ulteriori sviluppi.


--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
franzkappa

Registrato: 03/12/2003
Località: badia polesine (rovigo)
Re: Vediamo chi ne sa qualcosa ... Forcella "RIBI" [Re: Tizio.8020]
      #999100 - 25/01/2009 23:24

Toh, ecco cos'ho ritrovato oggi, nella mia raccolta di adesivi d'epoca :



--------------------
FranzKappa



Opzioni supplementari: Stampa il messaggio   Avvisa un moderatore  
Pagine: 1


www.motorally.org www.motorally.org

Informazioni aggiuntive
1 utenti e 2 visitatori stanno consultando il Forum.

Moderatore:  Moderatore Epoca, moderatore rally, Moderatore Mercatino, Moderatore Enduro, ModeratoreTecnica 

Stampa la discussione

Autorizzazioni
      Non puoi iniziare nuove discussioni
      Non puoi rispondere alle discussioni
      Il codice HTML è abilitato
      Il codice UBB è abilitato

Valutazione:
Letto: 1421

Vota questa discussione
 
Vai a